top of page

Sul mirino





Osservare la scena attraverso il mirino della fotocamera annulla quasi del tutto la visione periferica dei nostri occhi, che rimane invece presente in abbondanza utilizzando il display di uno smartphone o il live view di una fotocamera.


Con il mirino abbiamo una cornice chiusa e definita che ci isola e ci mette a tu per tu con la scena, costringendoci a un rapporto più intimo e profondo con essa e i soggetti presenti. Siamo noi e quello che vediamo nel frame, nessun elemento di disturbo. Anche la postura che ci impone è quasi sempre decisamente più “coinvolta”.


Dal mirino, la fotocamera ce l’abbiamo addosso, è la nostra protesi/canale materiale per rapportarci esclusivamente con quello che inquadriamo. Il mirino ci spinge anche alla curiosità del vedere "attraverso" qualcosa e questo porta con se una più che vaga sensazione di stupore e magia, che un display tenuto a mezzo metro dall’occhio non può dare.


ciao, mic



תגובות


bottom of page